QUANDO RIVOLGERSI AL NEUROLOGO:

In generale sempre per avere una diagnosi della propria cefalea o alla presenza di uno di questi "segnali d’allarme":

Un dolore diverso dall’abituale

• La concomitanza con un rialzo febbrile di natura no accertata

Quando il dolore si accompagna ad una perdita di coscienza

• Dolore trafittivo di breve durata e/o insorgenza improvvisa di una cefalea molto intensa

• Abuso di analgesici o cattiva risposta agli stessi

• Esordio dopo i 40 anni

• Decorso ingravescente e progressivo

• Quando il dolore insorge a seguito di sforzi o colpi di tosse


ESAMI DIAGNOSTICI UTILI

  RMN Encefalo:  solo se si sospetta una forma secondaria (esempio: aneurisma della arteria comunicante posteriore di sinistra)

RMN Encefalo: solo se si sospetta una forma secondaria (esempio: aneurisma della arteria comunicante posteriore di sinistra)

   Teletermografia del volto  :   nella diagnosi differenziale fra le forme primarie e come strumento per seguire l'evoluzione della malattia. Da eseguirsi prima e dopo la terapia farmacologica

Teletermografia del volto: nella diagnosi differenziale fra le forme primarie e come strumento per seguire l'evoluzione della malattia. Da eseguirsi prima e dopo la terapia farmacologica

  Doppler transcranico (con mezzo di contrasto) : per la ricerca della pervietà del forame ovale molto spesso associato alle forme di emicrania con aura o alla cefalea a grappolo

Doppler transcranico (con mezzo di contrasto): per la ricerca della pervietà del forame ovale molto spesso associato alle forme di emicrania con aura o alla cefalea a grappolo

  Esami sierici:  indici infiammatori solo in caso di sospetto di un’arterite temporale o anticorpi per le forme virali tipo Mononucleosi o Toxoplasmosi

Esami sierici: indici infiammatori solo in caso di sospetto di un’arterite temporale o anticorpi per le forme virali tipo Mononucleosi o Toxoplasmosi


QUANDO INIZIARE LA TERAPIA

• Quando la cefalea insorge con una frequenza superiore ai quattro giorni mensili

• Quando è scarsa la risposta agli analgesici

• Nel caso in cui intensità o durata sono invalidanti


Centro Cefalee riconosciuto dalla Regione Lombardia per fornire un certificato di invalidità con le percentuali secondo tabella regionale: